Bitter Sweet Symphony dei Verve, la disperata lotta contro l’apatia della vita

Quando ho risentito Bitter Sweet Symphony dei Verve l’altro giorno, stavo camminando verso la stazione, erano le otto del mercoledì e non avevo voglia di iniziare la giornata. E ripensavo alle tristi storie che ruotano intorno a questa canzone e alla band che l’ha creata. Il gruppo inglese infatti non esiste più dal 2009, anno…

Il problema di San Paolo – Ciottoli di Psicopatologia Generale

E’ di facile osservazione in psicoterapia e, per non andare lontano, nella nostra vita quotidiana la presenza di comportamenti che si ritengono utili ma, nonostante si sia effettivamente convinti della loro bontà e giustezza, non si riescono a mettere in atto. Al contrario ce ne sono altri che, pur valutati inutili e dannosi, non si riesce ad interrompere.

Dico “sì” ma vorrei dire “no”

di Benedetto Astiaso Garcia Ridurre ansia, stress, frustrazione e vittimismo imparando a dire di no: quali sono i timori e le paure che si celano dietro tale difficoltà? Riuscire a dire di no significa mediare efficacemente i propri bisogni con quelli altrui, conferendo alle relazioni una necessaria connotazione di autenticità, trasparenza, onestà e chiarezza.

Cocaina: aspetto, tipi di assunzione e conseguenze a breve e a lungo termine

La cocaina è una sostanza psicotropa che funge da stimolante ed eccitante del sistema nervoso centrale, oltre a essere anche un vasocostrittore e un anestetico. Essa può essere assunta per inalazione o per via endovenosa, e storicamente era usata prevalentemente in ambienti intellettuali o elitari.

Disintossicazione digitale: l’intervento di Nudge per ridurre l’uso dello Smartphone

L’incremento nell’utilizzo dello smartphone appare una reazione fisiologica al progresso tecnologico ma al contempo sembra comportare un peggioramento della nostra salute, talvolta compromettendo anche gli equilibri biologici del nostro organismo.

Pensiero inconsapevole e decision making: l’effetto di decisione senza attenzione

Siamo solitamente portati a pensare che la decisione migliore richieda del tempo e un’attenta valutazione dei pro e dei contro, tuttavia una serie di studi recenti, facendo riferimento alla teoria del pensiero inconsapevole, dimostra esattamente l’opposto.

Mindfulness: come ridurre lo stress generato dall’uso degli smartphone

L’articolo è una riflessione su quanto oggi il nostro sistema di elaborazione delle informazioni possa essere stressato dalle innumerevoli stimolazioni ambientali, soprattutto dall’ avvento della tecnologia smart, e su come può essere possibile evitarne gli effetti negativi grazie alla meditazione della mindfulness.

Buoni propositi e procrastinazione | Articoli recenti Camilla Marzocchi

Gennaio si sa, è un mese di buoni propositi e ritrovate speranze: il Natale è passato, l’inverno segue una svolta in positivo e nuovi progetti, diete, attività sportiva, scelte di vita, prendono piede. Per ognuno il cambiamento segue strade e forme diverse, ma nessuno sembra riuscire a tirarsi completamente indietro di fronte alla tentazione di almeno una promessa fatta tra sé e sé.

Successful Imperfection

Are you a perfectionist who thinks that making a mistake is unacceptable? Do you think that mistakes mean that you are a failure? Are you embarrassed about making mistakes? The fear of mistakes is a central feature of Maladaptive Perfectionism. The maladaptive perfectionist has these negative-often catastrophic-beliefs about mistakes.

Non tollerare l’incertezza: il cuore della depressione e dell’ansia – La Mente è Meravigliosa

Non tollerare l’incertezza è l’essenza della depressione e dell’ansia. La nascita di questo problema potrebbe essere spiegata, in parte, con il fatto che non consideriamo i cambiamenti come positivi o costruttivi. Non tollerare l’incertezza ha un ruolo fondamentale nella nostra tendenza a preoccuparci troppo.

What’s Wrong With Perfectionism?

During a recent coaching call with a corporate executive, I asked about her planning and organizational skills. She responded, “My skills are fine but never quite good enough.” When I asked about her people-development initiatives, she replied, “I can always

La società del paradosso: quando la schiavitù è mascherata da libertà – Psicologia

Un sistema impazzito, il nostro, che lascia poche vie d’uscita a chi vorrebbe cambiare la propria vita, un sistema che ruba il tempo e i valori per produrre ricchezza, ricchezza che altro non è se non schiavitù mascherata da libertà. Una grande stanza, sessanta persone.

Instabilità lavorativa ed effetti su benessere e identità sociale

Un gruppo di ricerca ha tentato di indagare il legame tra la percezione di instabilità lavorativa e le possibili variazioni nella definizione dell’ identità sociale nel corso degli anni. ” Cosa fai nella vita?” è spesso una delle prime domande che si pongono in una conversazione tra due persone estranee.

Workaholism e work life balance: come affrontare la dipendenza dal lavoro

In questo articolo vorrei trattare due temi molto attuali nel panorama del mondo del lavoro: ” work life balance” e ” workaholism”. La radice di entrambi i termini è ” work ” ma come vedremo si tratta di due concetti diametralmente opposti.

Provare è meglio di evitare

“Niente è così insopportabile per l’essere umano che stare fermo, senza passioni, senza lavoro, senza svago, senza sforzo. In questo modo sperimenta l’essere insignificante, la disperazione, la sua insufficienza, debolezza e vacuità” ( Blaise Pascal – Pensées). Il comportamento umano è regolato e orientato da scopi personali.

Perché il perdono può essere talvolta una via d’uscita dalla sofferenza emotiva?

Quando sentiamo che abbiamo subìto un torto ingiusto e che qualcuno ha violato i nostri diritti o i princìpi in cui crediamo, ci sentiamo feriti, offesi. A seconda del nostro sistema di valori, l’offesa sarà per noi più o meno grave. Ma conta anche il modo in cui è stata perpetrata l’offesa, ad es.

Il rimuginio: quanto danneggia le nostre esistenze – Psicologia

Se volete uno specialista del rimuginio osservate Zio Paperone che camminando scava un solco circolare nel pavimento del deposito, assorbito nel suo mumble mumble. È colmo di preoccupazioni su come sventare il prossimo colpo dei Bassotti, respingere il maleficio che permetterebbe ad Amelia di impossessarsi della numero 1, annientare le operazioni finanziarie spregiudicate di Rockerduck.

 

…E NON CI RESTA CHE ACCETTARE | Psicoterapia Cognitiva

(Robert A. Heinlein) La sofferenza psicologica è un’esperienza comune a ciascun essere umano, e rappresenta un qualcosa che è difficile da eliminare dall’esistenza stessa di ognuno di noi. Molto spesso la sofferenza deriva dall’incapacità di saper accettare la propria condizione esistenziale o più “semplicemente” un certo aspetto o evento della vita (es.

Perché facciamo sempre gli stessi sbagli?

Con quei colori vi fa gola, ma dopo il primo morso vi rimane sullo stomaco. Vi è successo mille volte, ma a ogni buona occasione ci cascate di nuovo. Accade con il cibo spazzatura ma anche con gli acquisti, con la scelta del ristorante e persino del partner.

La vita non vissuta accumula rancore verso di noi. Una lettera di Jung sulla perdita e l’andare avanti

Una bellissima lettera che Jung inviò ad una sua amica in seguito alla perdita di suo marito… Il senso ultimo di questa lettera ci indica l’importanza di dover continuare a vivere, nonostante ciò che può succederci di spiacevole durante il nostro cammino. In tal senso possiamo leggerla anche come un vero e proprio inno alla vita, all’esistenza, ma…

“Sono pigro?”. No, la pigrizia è una scelta

“Il ‘non far niente’ è la cosa più difficile da fare al mondo, la più difficile e anche la più intellettuale”. Oscar Wilde Una persona si definisce pigra quando avrebbe la capacità di svolgere un’attività ma tende a non farla a causa dello sforzo che implicherebbe.

Negative Emotions Are Key to Well-Being

A client sits before me, seeking help untangling his relationship problems. As a psychotherapist, I strive to be warm, nonjudgmental and encouraging. I am a bit unsettled, then, when in the midst of describing his painful experiences, he says, “I’m sorry for being so negative.”

https://cognitivismo.com/2016/05/19/assertivita-per-non-essere-come-furio-e-magda/?fb_action_ids=995688657212200&fb_action_types=news.publishes

https://cognitivismo.com/2016/11/11/limportanza-della-solitudine-e-la-trappola-dellisolamento/

 

Menu